IoT per l’Agricoltura di Precisione

I PROCESSI AS-IS

Il prodotto di punta di Solar Fertigation è una stazione innovativa telecontrollata per la fertirrigazione automatica scalabile e modulare dal punto di vista delle prestazioni operative e autosufficiente dal punto di vista energetico. Grazie a questo sistema è possibile automatizzare dei cicli di combinati di irrigazione e fertilizzazione programmando da remoto un’unità di controllo che agisce a tal fine sia su miscelatori e dosatori di fertilizzante (liquido e in grani) che sugli azionamenti del sistema di irrigazione. L’autonomia energetica è conferita dai pannelli solari posti sul tetto della cabina di controllo ed è resa possibile dall’ottimizzazione del progetto meccatronico (controlli e azionamenti) che riduce al minimo i consumi di energia elettrica. Nello stato di sviluppo attuale la stazione di SF può concentrare le informazioni raccolte da un sistema di sensori di varia natura posti in campo e quindi fornire elementi di supporto decisionale per la gestione dei programmi di fertirrigazione nelle varie modalità.

GLI OBIETTIVI DI MIGLIORAMENTO

Questo caso pilota prevede la connessione attraverso la piattaforma SD4.0 di una o più stazioni di questo tipo con altre componenti applicative, e la possibilità di utilizzo, in chiave collaborativa, dei dati generati in campo all’interno di altri processi di varia natura. Questi processi possono coinvolgere oltre ad agronomo e agricoltore, a cui è in prima istanza dedicata la soluzione corrente, altri attori di filiera, come fornitori di fertilizzanti, manutentori del sistema meccatronico e degli impianti di irrigazione e varie figure coinvolte nel commerciale e logistico distributiva (raccolta, lavorazione e trasporto del prodotto e varie figure commerciali). La valorizzazione dei dati afferenti alla fase di produzione, insieme a quelli relativi alle altre attività di processo, consentono all’azienda di prendere decisioni più mirate, supportando l'operatore umano con una molteplicità di informazioni sempre aggiornate, in grado anche di abilitare l’azienda verso nuove opportunità ed obiettivi di business come: ridurre i costi di produzione, razionalizzare l’utilizzo del suolo per preservare l’ambiente, aumentare la qualità del prodotto e la sicurezza alimentare.

LA SOLUZIONE

La soluzione proposta all’interno del progetto prevede l’utilizzo della piattaforma SD4.0 in combinazione con alcune componenti tecnologiche integrate ed utilizzate per alcune delle attività di processo, come blockchain, IoT e tecniche di Intelligenza Artificiale: fornire un’unica modalità di accesso ai vari utenti della piattaforma di sistema: agricoltore, agronomo, fornitori ed eventualmente attori della catena di distribuzione, come buyer, logistici e consumatori;  garantire la tracciabilità certificata delle operazioni di campo tramite blockchain; garantire la gestione delle scorte a magazzino, con approvvigionamento automatico dei fertilizzanti; generare alert da inviare agli elenchi di utenti predefiniti in caso di stockout di fertilizzanti; consentire all’agronomo di poter impostare il piano di fertirrigazione; proporre in automatico gli aggiornamenti dei piani di fertirrigazione sulla base dello stato aggiornato del sito di produzione (sensoristica, meteo, ecc.) utilizzando logiche di apprendimento automatico.