Manutenzione Predittiva

I PROCESSI AS-IS

Fema Industry ha sempre posto molta attenzione ai propri macchinari dotando gli stessi, in un’ottica industry 4.0, di sensori ed attuatori che, opportunamente configurati, potrebbero consentire di rilevare tempestivamente un potenziale guasto, in modo da intervenire in modalità preventiva e limitare almeno in parte l’insorgere di danni ingenti. Tuttavia l’azienda attualmente non è ancora in grado né di programmare i fermi macchina né, tantomeno, di prevenire l’insorgere di malfunzionamenti ma si limita con la propria clientela ad operare ancora attraverso una politica di manutenzione di tipo reattivo. In caso di rottura di un componente del macchinario, infatti, il cliente contatta l'azienda, spesso telefonicamente, per una richiesta di assistenza o di sostituzione del pezzo. Questo, lato cliente comporta un blocco produzione sino ad assistenza ricevuta mentre lato azienda causa una inefficienza nella gestione del magazzino e del personale, risultando esclusa la possibilità di programmare un piano di interventi di manutenzione.

GLI OBIETTIVI DI MIGLIORAMENTO

L’obiettivo del pilot consiste nell’abilitare l’azienda nell’adozione di pratiche di manutenzione predittiva per una categoria particolarmente importante di macchine, come quelle a lama circolare prodotte per il taglio del poliuretano.

LA SOLUZIONE

Si è partiti con un’attenta analisi causa-effetto delle componenti che hanno un impatto più significativo su disponibilità, affidabilità, manutenibilità, sicurezza ed integrità del macchinario, individuando l'elemento critico sul quale applicare una politica di manutenzione predittiva. Lo studio è stato quindi indirizzato ad evitare down time di macchina e di linea, attraverso la possibilità di prevenire i possibili effetti a catena che una rottura causerebbe. Una politica di manutenzione di tipo predittivo, assicura una gestione ottimizzata sia degli interventi sia del magazzino. Dal punto di vista delle tecnologie, la comunicazione costante tra la Piattaforma Smart District 4.0 e i macchinari permette l’attivazione di un modello di business orientato al prodotto-servizio grazie al quale programmare fermi linea e ridurre sensibilmente i costi dovuti ai guasti, assicurare un incremento della customer satisfaction e mettere in atto un processo di miglioramento continuo delle proprie macchine.